René Berger. Devenir Les Primitifs du Futur? A partir de Man Ray?

Conferenza del ciclo Le arti e il mondo delle immagini tra XX e XXI secolo

DEVENIR LES PRIMITIFS DU FUTUR?
A partir de Man Ray?

René Berger
2 luglio 2002

Introducono  Vittorio Fagone,  Madeleine Gobeil-Noël

Con questo ciclo di conferenze, tenute da specialisti di riconosciuto prestigio, la Fondazione Ragghianti promuove una migliore conoscenza dei mutamenti e delle prospettiva della cultura delle immagini nel mondo contemporaneo.

René Berger
Nato a Bruxelles nel 1915, di nazionalità svizzera, laureato all’Università di Parigi (Sorbona), è professore onorario dell’Università di Losanna e dell’Ecole des Beaux-Arts. E’ stato direttore-conservatore del Musée del Beaux-Arts di Losanna (1962-1981). E’ presidente onorario dell’Association Internationale pour la Video dans les Arts et la Culture (AIVAC), fondatore e presidente onorario dell’Associazione Internazionale dei Critici d’Arte (AICA), consigliere esperto presso l’UNESCO e del Consiglio d’Europa. Ha svolto numerose collaborazioni internazionali in congressi, giurie, riviste, trasmissioni radiofoniche e televisive. Ha pubblicato diverse opere tradotte in varie lingue europee e americane. Attualmente prosegue le sue ricerche in particolare sulle nuove tecnologie (video, informatica, internet) nei loro rapporti con l’arte e la tecnocultura in generale. Tra le sue pubblicazioni più importanti: Découverte de la peinture (1960); Connaissance de la peinture (1963); Art et communication (1972); La mutation des signes (1972); La téléfission, alerte à la télévision (1976); L’effet des changements technologiques (1983); Jusqu’ où ira votre ordinateur?, L’immaginaire programmé (1987); Television, le nouveau Golem (1991); L’origine du futur (1996).

Con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Share

René Berger. Devenir Les Primitifs du Futur? A partir de Man Ray?