1905-2005 Un secolo in gioco. 100 anni di Lucca sui pannelli pubblicitari

23 giugno – 2 ottobre 2005

Novità mondiale

Ingresso libero

L’esposizione fotografica “1905-2005 Lucca: un secolo in gioco”, è una mostra che, per la prima volta, viene allestita sui supporti normalmente destinati alla pubblicità. Immagini, suggestive ed evocative, attentamente scelte per raccontare un secolo di vita della città di Lucca, attraverso un percorso popolare e neorealista, fatto di scatti in bianco e nero, e trasportate in una dimensione del tutto nuova: i 6 metri per 3 dei pannelli pubblicitari.

Con queste innovative e inedite caratteristiche, la mostra di Lucca è destinata a entrare nella storia della comunicazione pubblicitaria e in quella più prevedibile dell’arte fotografica, grazie alla felice intuizione di Sinestesia, un’associazione culturale nata con lo scopo di promuovere eventi e forme integrate di comunicazione, e del Comune di Lucca che per primo ne ha colto le potenzialità anche in termini di attrattiva turistico-culturale. Sponsor d’eccezione, la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Hanno contribuito alla realizzazione dell’evento anche la società Trasea spa di Lucca e la Coop Firenze.

Basta scorrere l’elenco dei curatori per comprendere la qualità di una proposta espressiva di ampio respiro, fatta di fotografie in bianco e nero che si stagliano sui cartelloni pubblicitari della Viacom, la multinazionale della comunicazione pubblicitaria protagonista di questa insolita “campagna promozionale” con ben 200 postazioni, dai poster 6×3 agli info-point e pensiline 1,20×1,80.

Il comitato scientifico della rassegna è presieduto dal professor Vittorio Fagone, direttore della Fondazione Ragghianti e docente alla Scuola di specializzazione di Storia dell’Arte dell’Università di Siena ed è formato dal professor Arnaldo Fazzi, curatore dell’Archivio Fotografico Lucchese del Comune di Lucca, dal fotografo di fama internazionale Gianni Berengo Gardin, dal professor Giuseppe Pardini, storico lucchese docente alla Luiss di Roma e dal fotografo Enrico Stefanelli, i quali hanno operato una capillare ricerca su archivi fotografici pubblici e privati (Archivio Fotografico Lucchese del Comune di Lucca, Foto Alcide, Archivio fotografico Fondazione Ragghianti e Archivio Pacini-Fazzi).

Una Lucca inedita, vista in questi 100 anni della sua storia, che coincidono con la nascita e la vita della sua squadra di calcio, la Lucchese Libertas, che oggi partecipa al campionato di C1, ma che vanta un glorioso passato anche in serie A.

Il calcio fa solo da sfondo ad un percorso fotografico che cerca di mettere in evidenza aspetti sconosciuti o dimenticati della città, famosa per la sua intatta cinta muraria e per la sua tradizione musicale, rappresentata dall’immortale figura di Giacomo Puccini: uno spaccato straordinario della vita popolare lucchese. Il coinvolgimento della città è totale: oltre ai cartelli pubblicitari, sotto il Loggiato del Palazzo Pretorio, proprio nel cuore del centro storico, sarà allestita anche una video-area concepita come punto d’incontro della circolarità della mostra. Filmati d’epoca accompagneranno la narrazione della rassegna, insieme ad eventi collaterali che offriranno una forte attrattiva turistica.

La manifestazione è proseguita poi presso la Fondazione Ragghianti a partire da giovedì 23 giugno e fino a domenica 2 Ottobre, anche per garantire una migliore fruizione da parte del pubblico che potrà vedere condensanti in un solo spazio espositivo i lavori fotografici diffusi nell’intero contesto urbano.

La Fondazione Ragghianti viene oggi considerata una degli sedi di maggior prestigio per le esposizioni di fotografia di particolare interesse storico e artistico, come può dimostrare la grande affluenza di pubblico registrata per le recenti mostre di Man Ray e di Gianni Berengo Gardin.

Share

1905-2005 Un secolo in gioco. 100 anni di Lucca sui pannelli pubblicitari

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *