Carlo Ludovico Ragghianti e l’arte in Italia tra le due guerre

                                                                           

Nuove ricerche intorno e a partire dalla mostra Arte moderna in Italia 1915-1935

Il 26 febbraio 1967 nelle sale di Palazzo Strozzi fu inaugurata la mostra Arte moderna in Italia 1915-1935. A cinquant’anni da quell’evento, un convegno – organizzato dall’Università di Pisa e dalla Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca – propone di tornare a riflettere sul contesto che portò all’ideazione della mostra, nonché sui dibattiti da essa scaturiti, sulle scelte operate da Ragghianti e sull’importanza che l’approccio del critico ebbe nella rivalutazione e nella revisione di un preciso momento storico-artistico.  Saranno presi in considerazione interventi inerenti, ma non limitati ai seguenti temi:

  • Arte moderna in Italia 1915-1935: ricezione e dibattito critico;
  • Arte moderna in Italia 1915-1935: allestimento e scelte espositive;
  • Arte moderna in Italia 1915-1935: aspetti collezionistici;
  • la mostra del 1967 come significativo momento della fortuna critica di un artista o di un gruppo di artisti;
  • Carlo Ludovico Ragghianti tra l’organizzazione di mostre e la costituzione di una collezione d’arte contemporanea per la città di Firenze;
  • Ragghianti e il rapporto con gli artisti del ’900;
  • nuovi approcci storiografici all’arte italiana tra le due guerre a partire dalla mostra Arte moderna in Italia 1915-1935.

Il convegno si terrà il 14 (da confermare il 15) dicembre negli spazi della Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca.

Le proposte di comunicazione orale (della durata di 30 minuti) devono essere inviate entro e non oltre il 25 settembre 2017 alla segreteria del convegno (convegnoragghianti@gmail.com), corredate da breve curriculum vitae o profilo biografico (massimo 100 parole) e da un abstract impostato secondo il modello qui allegato. L’abstract deve essere trasmesso in formato pdf. Saranno accettate proposte redatte in lingua italiana o inglese. È prevista la pubblicazione degli atti del convegno entro la fine del 2018.

Per ulteriori chiarimenti si prega di contattare la segreteria del convegno: convegnoragghianti@gmail.com.

Convegno Ragghianti                                     

Modello invio abstract

Modello invio abstract 2

 

 

 

Share

Carlo Ludovico Ragghianti e l’arte in Italia tra le due guerre

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *