La Fondazione Ragghianti propone oggi il catalogo aggiornato della sua produzione scientifica, uno strumento che vuole essere di divulgazione e insieme la sintesi di oltre 30 anni di attività. Scorrendo infatti l’elenco delle pubblicazioni, dai cataloghi delle numerose mostre prodotte, agli studi, alle ricerche, alla rivista Luk, specchio fedele delle vita della Fondazione, ci pare emerga con grande evidenza l’aderenza assoluta ai desideri e alle aspettative di Carlo Ludovico Ragghianti. Egli infatti vedeva nel Centro Studi lucchese che tenacemente volle, lo strumento più idoneo per promuovere una sempre più diffusa conoscenza dell’arte - e specialmente dell’arte contemporanea - per favorire un’analisi storiografica, la più rigorosa possibile, delle peculiarità della produzione figurativa a Lucca e nella Toscana nord-occidentale, quale modello di ricerca da applicare a più vasto raggio.

Coerentemente con la lezione di Ragghianti che pensava le “arti della visione” come parti di un mondo articolato ma unico che comprendeva molteplici espressioni artistiche, ciascuna con i propri specifici apparati linguistici, architettura, pittura, scultura, scenografia, spettacolo, fotografia, cinema e design, la Fondazione continua a confrontarsi con questo composito panorama e programma la sua attività con uno sguardo attento ai nuovi nomi non solo in ambito nazionale e alle nuove opportunità - siano esse di tipo tecnico, scientifico, informatico - che possono contribuire alla diffusione della cultura visiva.

Mostrando 61–70 di 84 risultati

Loading