Morandi l’alibi dell’oggetto

L’alibi dell’oggetto. Morandi e gli sviluppi della natura morta in Italia

€ 20,00

Catalogo della mostra a Lucca, 16 novembre 2007 – 20 gennaio 2008.
A cura di Marilena Pasquali.
Testi di Vittorio Fagone, Marilena Pasquali.
176 p., ill. e fot. b. e n. e col. (27×23,5 cm.)

Editore:
Edizioni Fondazione Ragghianti Studi sull’arte, Lucca, 2007

ISBN:
978-88-89324-15-8

Share

L’alibi dell’oggetto. Morandi e gli sviluppi della natura morta in Italia

Descrizione prodotto

L’esposizione indaga attraverso 120 opere dei maggiori artisti italiani, dagli anni Cinquanta ad oggi, “la via italiana della natura morta”. Il cuore della mostra sarà costituito da 33 opere dell’artista bolognese, tutte scelte fra quelle degli anni Cinquanta e Sessanta per aprire la strada alle ricerche più recenti, da Filippo de Pisis ad Alberto Burri, Afro, Fausto Melotti, da Lucio Fontana a Jannis Kounellis, da Renato Guttuso a Mimmo Rotella, da Piero Manzoni, a Michelangelo Pistoletto a Claudio Parmiggiani, per arrivare a Piero Pizzi Cannella, Luca Pignatelli, Luca Caccioni, fino alle generazioni più giovani. In catalogo, tanti approfondimenti sul tema, con immagini delle opere esposte. Testo di Marilena Pasquali, introduzione di Vittorio Fagone.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “L’alibi dell’oggetto. Morandi e gli sviluppi della natura morta in Italia”