Per accedere alla fototeca è necessario  prendere un appuntamento con la Responsabile della Fototeca, Arch. Angelica Giorgi, allo 0583-467205 o per mail all’indirizzo angelica.giorgi@fondazioneragghianti.it.

Scarica il libro digitale: LA VALORIZZAZIONE DEI PATRIMONI. LA FOTOTECA

La fototeca della Fondazione Ragghianti è costituita dai fondi Licia e Carlo Ludovico Ragghianti, Pier Carlo Santini, Fondo Lucchese e Fanelli-Trevisonno.

Fondo fotografico Ragghianti

Il fondo, arrivato in Fondazione unitamente al patrimonio bibliografico tramite il dono dei coniugi Ragghianti, mantiene la suddivisione data dagli stessi donatori. È costituito da circa 160.000 immagini tra fotografie e ritagli, raccolti da Ragghianti nell’arco di circa 40 anni, al 1940 al 1980. Più di 60.000 immagini sono catalogate e disponibili on line.

Il fondo si compone in prevalenza di stampe fotografiche e, in piccola parte, anche di negativi su vetro (lastre), diapositive, negativi su pellicola. Vi si conservano inoltre fotografie di opere d’arte riguardanti opere dell’Ottocento e del Novecento, suddivise ed ordinate per autore e per nazione di appartenenza; le altre sezioni sono suddivise per tema (pittura e scultura antica e moderna, architettura, design, allestimenti, vetri, ceramiche, mobili, arredamenti e altri soggetti).

Il materiale fotografico del fondo Ragghianti è consultabile sia on line (per la parte di foto già inserite) sia direttamente in originale o in parte accedendo alla fototeca.

Fondo Pier Carlo Santini

Il fondo fotografico Santini è il frutto della donazione dei circa 20.000 pezzi raccolti da Pier Carlo Santini, primo Direttore della Fondazione Ragghianti, dagli anni ’60 fino al 1992. È un fondo di natura prevalentemente artistica, non è catalogato né inventariato. 

Il materiale del fondo Santini è consultabile direttamente dall’originale.

Fondo Lucchese

La Sezione Lucchese è un fondo aperto. Nasce con con l’obiettivo di raccogliere e conservare tutte le fotografie che possono pervenire alla Fondazione Ragghianti tramite acquisizioni o donazioni, avente come soggetto Lucca e il suo territorio.

La Sezione Lucchese è costituita da 5.000 immagini, tra stampe sciolte, diapositive e negativi su pellicola. Si compone dei seguenti fondi fotografici:

  • Fondo Ghilardi (G.) con 1.700 stampe fotografiche. Il Fondo Ghilardi è stato costituito nell’ottobre 1995: e raccoglie le riproduzioni di una gran parte dei negativi su lastra di vetro realizzati dal fotografo lucchese Eugenio Ghilardi (Lucca, 1910-1985), concessi ad uso di studio dalla famiglia Ghilardi.
  • Fondo Fanelli-Trivisonno (F.) di 330 stampe fotografiche, donate da Giovanni Fanelli e Francesco Trevisonno, realizzate dai donatori negli anni ’60.
  • Fondo Santini (S) con 659 stampe fotografiche.
  • Fondo Ragghianti (CSR.) con 118 stampe fotografiche.
  • il Fondo della Fondazione Ragghianti (FCR) con 2.115 stampe fotografiche, costituito da acquisti e campagne fotografiche realizzate per mostre o per la pubblicazione di libri della Fondazione. 

Tutto il materiale è inventariato e consultabile presso la Fondazione Ragghianti su appuntamento.

Informatizzazione dell’Archivio fotografico

La Fondazione Ragghianti ha dato inizio nel 2002 a un progetto d’informatizzazione dell’Archivio fotografico, con la collaborazione di Lucense SCpA, Meta e Gruppo Liberologico di Pisa. Responsabile scientifico del progetto è il Centro Ricerche Informatiche Beni Culturali-SNS, Pisa.

Obiettivi del progetto erano la catalogazione, la digitalizzazione e la divulgazione a fini scientifici di una parte dalla fototeca (circa 60.000 fotografie).

Dal novembre 2015 è iniziata una collaborazione con la Fondazione Federico Zeri e con la società SEED Edizioni Informatiche per la schedatura e digitalizzazione di tutto il restante patrimonio fotografico della Fondazione Ragghianti.

Share

Fototeca